I RISARCIMENTI DA INFEZIONI OSPEDALIERE


Costano al Ssn 8 milioni di euro l'anno


15 MAG - I dati elaborati da Marsh Italia sono relativi ad un lungo periodo di osservazione, dal 2004 al 2011. Più della metà dei sinistri denunciati (56,2%) è riferibile a prestazioni erogate in area chirurgica

Tenere alta la guardia sui contenziosi derivati da infezioni ospedaliere. Il monito, da una indagine condotta da Marsh Italia, società leader mondiale nella consulenza e gestione dei rischi.
Secondo i dati diffusi nello studio recentemente presentato a Milano (vedi allegato), il costo di tale tipologia contenzioso è pari a circa il 4% del costo totale dei sinistri nella sanità pubblica e comporta in media un totale di risarcimenti annui pari a circa gli 8 milioni di euro, con circa 50mila euro di esborso per sinistro. Cifre a cui si aggiungono ovviamente i costi sociali legati al prolungamento della degenza.

Sul totale delle richieste di risarcimento danni raccolte dal 2004 al 2011 – il periodo di tempo preso in considerazione dall’indagine – le infezioni ospedaliere impattano per il 3,4% (1.177 su un totale di 34.920), registrando un incremento negli ultimi anni con ricadute importanti a livello della salute del paziente e della percezione della qualità delle cure.

Più della metà dei casi (56,2%) è riferibile a prestazioni erogate nell’area chirurgica. Il 30% delle infezioni ospedaliere denunciate è riferibile a Ortopedia e Traumatologia, il 15% a Chirurgia generale, circa il 7% è rilevato in Dea/Pronto Soccorso.

L'indagine Marsh porta alla luce un dato significativo: in 8 anni di osservazione, quasi il 60% delle richieste danni sono ancora aperte; il 23% è chiuso e circa il 18% è senza seguito. Il Nord totalizza il maggior numero di denunce per infezioni circa 18 sinistri l'anno), seguito dal Centro (10) e dal Sud (6), in linea con i dati relativi al totale dei sinistri.
Analizzando il dato per tipologia di struttura ospedaliera, infine, risultano maggiormente colpite le strutture specialistiche e universitarie con una media di 18 richieste di risarcimento l'anno, mentre gli ospedali monospecialistici materno-infantili sono i più virtuosi.

Fonte: IPASVI

Richiedi informazioni