SEMPRE PRONTI A RISPONDERE!


Si parla di noi sulla gazzetta del rubicone!


Riportiamo in stesura completa l'articolo uscito sulla Gazzetta del Rubicone

Il poliambulatorio Santa Caterina ha compiuto un ulteriore salto di qualità in seguito all’attivazione del servizio di Medicina del Lavoro, grazie alla collaborazione con il dott. Mauro Valsiglio.
“La sorveglianza sanitaria” – spiega il dott. Valsiglio – “offre numerosi vantaggi a livello di produttività: metodi di lavoro più sicuri che consentono di svolgere le attività in modo più rapido e impiegando meno risorse. La conseguente riduzione del numero di infortuni, incidenti e malattie garantisce continuità della produzione e rappresenta un fattore critico di successo per molte aziende”. Il dott. Valsiglio, già segretario regionale dell’Associazione Nazionale dei Medici d’Azienda e Competenti, svolge la propria attività per aziende pubbliche e private, con l’obiettivo di contribuire al miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori, attraverso la valutazione dell’idoneità del lavoratore alla mansione specifica. A supporto dell’attività di sorveglianza può essere necessario eseguire degli accertamenti specialistici strumentali e di laboratorio. Presso il poliambulatorio sono disponibili visite specialistiche ambulatoriali per le discipline di cardiologia, dermatologia, fisiatria, ortopedia, otorino, podologia, angiologia, psicologia, nutrizione, ginecologia . Il poliambulatorio Santa Caterina è autorizzato come Punto Prelievo per le analisi di laboratorio, anche in convenzione con il SSN, e nel caso della Medicina del Lavoro i prelievi possono essere eseguiti da Infermieri specializzati direttamente presso la sede dell’azienda, evitando così allontanamenti dal posto di lavoro.  Inoltre sono presenti moderne attrezzature per le indagini ecografiche di tipo internistico, cardiologico e muscolo tendineo oltre alla possibilità di eseguire l’elettrocardiogramma e la spirometria. “Credo rappresenti un’ottima opportunità per il territorio” – continua il dott. Valsiglio – “In quanto offre una risposta di alta qualità ed evita dispendiosi spostamenti”. L’indubbio contributo, in termini di precisione e analisi, apportato dalle tecnologie non può tuttavia sostituire la professionalità e il valore delle persone, ossia i medici specialisti, gli infermieri e i fisioterapisti che collaborano  con il poliambulatorio Santa Caterina. È proprio grazie alla collaborazione di due preziosi professionisti, Andrea Francesconi e Lucia Zamagni, che il poliambulatorio offre servizi di fisioterapia e riabilitazione ad alti livelli.
Nel corso degli anni il poliambulatorio Santa Caterina ha cercato di mantenere il passo con l’evoluzione tecnologica in tale settore, ne è un esempio l’acquisto della TECAR® terapia. Anche la formazione continua delle competenze è garantita dall’impegno dei due fisioterapisti, anche con la frequentazione di Master post laurea. “Sono orgoglioso del lavoro che stiamo facendo qui al Santa Caterina” – spiega il dott. Giorgio Alessandri, specialista fisiatra, Direttore Sanitario e Tecnico del Poliambulatorio – “Al Santa Caterina c’è un clima di cordialità e rispetto, c’è una fattiva collaborazione nel Team di professionisti centrato sull’ascolto dei bisogni delle persone. Crediamo che l’attenzione alla cura e alla salute delle persone – continua il Dott. Alessandri – non sia un argomento da trattare solo in ambulatorio, per contribuire a migliorare lo stato di salute è necessaria un’intensa attività di educazione sanitaria. Per questo motivo anche quest’anno abbiamo deciso di realizzare una serie di incontri di informazione alla cittadinanza in modo da dare risposte ai quesiti che le persone ci pongono in ambulatorio”.

Si è aperta lunedì 7 aprile la rassegna di incontri di informazione sui temi di attualità in campo medico, presso il teatro Elisabetta Turroni, patrocinato da Comune di Sogliano al Rubicone, con una serata dedicata alle allergie primaverili grazie al contributo tecnico scientifico di due medici specialisti in Otorinolaringoiatria: la dott.sa Milena Pari e del dott. Roberto Ciuffolotti. Nell’ambito della serata i medici hanno presentato lo stato dell’arte della medicina sull’argomento e hanno illustrato le attuali possibilità diagnostiche e terapeutiche, convenzionali e non. Grazie all’esperienza maturata negli anni con il trattamento omeopatico, il Dott. Ciuffolotti e la dott.sa Pari hanno suggerito alcuni metodi per proteggere “I nostri pazienti più cari: i bambini”. Tra gli argomenti innovativi la rinocitologia: una tecnica di indagine diagnostica molto utile per individuare i trattamenti più efficaci a partire dalle specificità di ogni persona.
La seconda serata, in programma il 26 maggio al Teatro Elisabetta Turroni di Sogliano, sarà dedicata al tema dell’alimentazione. Con l’occasione in collaborazione con l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro AIRC, il poliambulatorio Santa Caterina sarà lieto di omaggiare le partecipanti con un’azalea della ricerca.
 
Richiedi informazioni