Laser ad alta potenza

Il laser è un dispositivo in grado di emettere un fascio di luce monocromatica e concentrata in un raggio rettilineo, capace di indurre variazioni fotochimiche e fotobiologiche sulle cellule dei tessuti. Viene utilizzato in terapia fisica per gli effetti antalgici, antinfiammatori e biostimolanti indotti nei diversi tessuti dell’organismo.L’applicazione del laser risulta particolarmente indicata nelle patologie di tipo infiammatorio, da sovraccarico funzionale o da traumatologia generale quali: artrosi, neuriti , tenosinoviti, tendiniti, borsiti, fasciti plantari, contratture, stiramenti e strappi muscolari, distorsioni, contusioni, meta tarsalgie; nelle artralgie di varia natura sia reumatica che degenerativa: epicondiliti, gonalgie, miositi, poliartriti, sciatalgie e lombalgie; durante la riabilitazione motoria post-chirurgico, post-rimozione di gessature o fasciature rigide come antinfiammatorio.Per lo sportivo è importante ricorrere ad un trattamento laser immediato in caso di infiammazione per poter riprendere il più presto la propria attività e per evitare che il problema diventi cronico.
La laserterapia è indolore, non ha rischi e non è invasiva, Il trattamento viene eseguito dal terapista mediante applicazione sulla cute di un puntale che emette un fascio laser, ciò può avvenire per punti o in modalità scansione (cioè viene fatto scorrere sulla cute). Nel punto di contatto si percepisce solo una sensazione di calore.Il numero delle sedute è in relazione al problema e all’evoluzione clinica della terapia stessa.

 

 

 


Torna alla lista delle Tecnologie