Magnetoterapia

La magnetoterapia utilizza gli impulsi elettromagnetici a bassa frequenza al fine di dare un notevole aiuto nella cura di diverse sintomatologie legate a stati infiammatori o a patologie ossee. Attraverso il campo elettromagnetico generato da appositi strumenti chiamati solenoidi , posizionati sulla parte da trattare, le cellule vengono eccitate  aiutando la rigenerazione dei tessuti ossei e cutanei, migliorando la circolazione sanguigna e stimolando la produzione di endorfine da parte del sistema neurovegetativo; in tal modo il dolore che accompagna inevitabilmente lo stato infiammatorio viene notevolmente ridotto.

 

 

La magnetoterapia stimola inoltre l'assimilazione del calcio, importante per le ossa che rinforzandosi saranno meno soggette a fratture o a malattie degenerative. E’ indicata nelle fratture recenti o ritardo di consolidazione, osteoporosi, morbo di Sudeck, pseudoartrosi, artropatie di natura infiammatoria e degenerativa. 


Torna alla lista delle Tecnologie