Ultrasuoni

Il trattamento con ultrasuoni in fisioterapia utilizza, a scopo curativo, vibrazioni acustiche non udibili e ad alta frequenza, prodotte da un generatore di vibrazioni elettriche collegato ad un cristallo piezoelettrico.L’applicazione degli ultrasuoni viene fatta per mezzo di una testina che viene fatta scorrere sulla zona da trattare tramite gel.

 

 


La terapia con ultrasuoni è efficace nella cura delle patologie tendinee, legamentose e muscolari. E' altresì utilizzata in presenza di aderenze cicatriziali e patologie della pelle nonché in fenomeni di infiammazione, rigidità e degenerazione articolare, è efficace inoltre sulle calcificazioni patologiche dei tessuti muscoli-tendinei e nella terapia dell’edema.
Il trattamento può essere effettuato per contatto diretto o per immersione della testina ultrasuoni in acqua (indicato nel caso di terapia alle piccole articolazioni di mani e piedi).L'irradiazione ultrasonica genera, quindi, un micromassaggio di notevole intensità agendo in profondità nei tessuti.Da questa vibrazione,urto e frizione delle strutture cellulari e intracellulari viene generato del calore, infatti, oltre che un effetto meccanico gli ultrasuoni esercitano anche un effetto termico conseguente Gli effetti terapeutici della terapia con ultrasuono sono di effetto antalgico, rilassamenti dei muscoli contratti, azione fibrotica ed effetto trofico
 


Torna alla lista delle Tecnologie